A LIBERO GRASSI

Un giorno sarò anch’io libero

Libero come il tuo nome

Come un’alba primaverile

E una nuvola vagabonda nell’azzurro

E una carezza del vento sulla vela

Una goccia che scivola sul vetro

I raggi del primo mattino, tra le fessure di una finestra.

Un giorno sarò anch’io libero

Libero come il tuo nome

Come un gatto che guarda la luna

E una cicala in pomeriggio d’autunno

Un cane che corre sul bagnasciuga

Un gabbiano che rasenta le onde

Un defino che salta tra le barche, nel mare mansueto di Settembre.

Un giorno sarò anch’io libero

Libero come il tuo nome

come un sì alla tenerezza che guarisce

E un no all’angheria che uccide

Un sorriso di gioia tra le lacrime

Un eco di risate lontane un sogno futuro di unione, in un mondo senza confini.

Un giorno sarò anch’io libero

Libero come il tuo nome

Come la speranza che non muore

E la fiducia che fortifica

L’amicizia che non abbandona

L’amore che non dimentica

La lotta che incalza la Storia, e cambia l’angoscia in coraggio.

Un giorno sarò anch’io libero

Libero come il tuo nome

Libero come te.

Nino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *