GIORNATA DELLA LEGALITA’

Noi ragazzi della 2a H, con il progetto “Libriamoci” come l’anno scorso abbiamo continuato a parlare di legalità e abbiamo approfondito la figura di Libero Grassi leggendo un libro sulla sua vita che s’intitolava “Per sempre Libero”.
Finita la lettura e le attività il problema grosso era cosa fare quest’anno? nel 2018 abbiamo marciato e nel 2019….. VOGLIAMO CANTARE !
E così con l’aiuto della prof. abbiamo invitato tutti i cori dei comuni del nostro istituto comprensivo e abbiamo chiesto a ognuno di loro di partecipare con un canto che parlasse di libertà, legalità e pace.
Abbiamo iniziato a progettare una grande manifestazione per il giorno della legalità, in particolare abbiamo scelto di parlare non solo di Libero Grassi ma anche delle piccole vittime innocenti di mafia.
In oltre in un mese abbiamo preparato tutto il necessario: quasi ogni giorno uscivamo nell’androne della scuola in coppia per creare dei cartelloni molto colorati sulla vita di Libero Grassi, (imprenditore siciliano vittima della mafia) e sulle altre giovani vittime.
Abbiamo realizzato dei fiori di carta per addobbare l’ingresso della scuola; abbiamo scelto alcune parti del libro da leggere durante la mattinata;
abbiamo scritto una piccola introduzione per ricordare i bambini uccisi dalla mafia e infine abbiamo letto alcuni nomi di altre vittime.
Durante tutto il mese di aprile abbiamo ascoltato e imparato le canzoni aventi come tema la pace, la libertà e l’oppressione dei forti sui più deboli: “Imagine” di John Lennon, “Pensa” del cantante Fabrizio Moro, e infine un canto tradizionale in lingua sarda intitolato” Procurade e moderare”.
Abbiamo realizzato sul computer gli inviti per le autorità e le locandine per pubblicizzare l’evento.
Sabato 18 maggio si è tenuta la manifestazione a scuola alla presenza delle autorità civili e dei genitori.
UN SUCCESSONE! Secondo noi modestamente

STEFANIA C. SARA S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *